Cane condannato a morte

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Una duplice condanna a morte è stata firmata il 20 marzo scorso. Una è stata eseguita, mentre l’altro imputato è in fuga da un destino che neanche riesce a comprendere. Su di lui pende l’accusa di aver aggredito degli innocenti, quando secondo i padroni stava seguendo semplicemente il suo istinto e i suoi doveri.

Continua a leggere

Costretto a separarsi dai suoi cani: “Non ho più lavoro”

Un giovane imprenditore francese aveva scelto Foligno (PG) per aprire la sua azienda agricola biologica, basata sulla filiera corta. Ma la crisi internazionale si è fatta sentire ben presto, e a farne le spese sono stati i suoi due pastori maremmani.

Continua a leggere