La US Navy manda in pensione i delfini sminatori per arruolare dei robot

A cinquant’anni dalla creazione del “reparto speciale”, salvi i delfini sminatori della Marina militare americana. Dal 2017, 24 degli 80 cetacei usati per scoprire ordigni nei fondali degli oceani verranno sostituiti da un robot.

Stando a quanto riferito dalla Us Navy, si tratta di un veicolo sottomarino a forma di siluro, lungo circa tre metri e mezzo, con un potentissimo sonar in grado di individuare le mine con altrettanta precisione e velocità degli animali acquatici. Una buona notizia per i delfini arruolati negli Usa che, però, continueranno ad essere utilizzati per la sicurezza nei porti e per recuperare oggetti e materiali dai fondali.

Attualmente, 80 delfini e 40 leoni marini vengono impiegati nell’ambito dello U.S. Navy Marine Mammal Program, un progetto con base a San Diego in California, partito negli anni ’50. Dopo un periodo di sperimentazione iniziale, i mammiferi hanno debuttato durante la guerra in Vietnam. Negli ultimi anni, invece, i “war dolphins” sono stati utilizzati in operazioni anti-sminamento in Iraq, sia nella guerra del Golfo che nel 2003, e in Bahrein.

Dopo un duro addestramento, che può durare anche sette anni, in virtù dei sonar biologici che hanno per natura, i delfini riescono a rintracciare gli ordigni inesplosi nelle acque più profonde, anche quando sono sommersi da alghe e detriti. “Ma adesso – spiega la Us Navy – il loro lavoro potrà essere svolto dalle macchine. I delfini sono eccezionali e forse la tecnologia non arriverà mai al loro livello, ma il loro uso comporta responsabilità e impegno oltre che una spesa di oltre 20 milioni di dollari all’anno per la Marina”.
In contro tendenza l’Ucraina dove i delfini vengono trasformati in agguerriti combattenti del mare.
A dare la notizia della ripresa degli addestramenti all’agenzia di stampa RIA Novisti, è stato un militare ucraino.
La marina militare ucraina, avrebbe dichiarato che “l’uomo”, ha ripreso, nel delfinario di Sebastopoli l’addestramento dei delfini da combattimento. Attualmente ne stanno addestrando già 10 esemplari.