Condannato a duemila euro di multa per i suoi cani che abbaiano troppo, ma un vicino chiede altri 20mila euro

Tutto era cominciato nel 2009, quando i suoi 14 cani, tenuti in un cortile del quartiere Poggino, a Viterbo, avevano portato all’esasperazione i vicini abbaiando giorno e notte. Se alcune famiglie si erano rassegnate a vivere con le finestre sempre chiuse, un vicino, meno accomodante, lo aveva denunciato e la vicenda era arrivata davanti al tribunale di Viterbo. Il proprietario dei cani era accusato di disturbo alla quiete pubblica. Il denunciante in aula aveva dichiarato:……. Continua a leggere