Uggie il cane di The Artist presenta la sua autobiografia

La sua non è proprio una vita da cani… e meritava di essere raccontata. Chiaramente, sto parlando di Uggie, il cane più popolare del pianeta, dopo Rin Tin Tin, Lessie, e Rex, ben inteso! Questo simpatico Jack Russel, una razza davvero adorabile e dotata di una spiccata intelligenza, ha contribuito al successo del film The Artist, per il quale ha vinto anche un Palm Dog Award… scusate se è poco!Uggie oggi è una star a 4 zampe, vive a Los Angeles e viaggia in limousine, ha lasciato persino la sua impronta sull’Hollywood Boulevard. Sapevate che è stato ricevuto anche alla Casa Bianca

e che è diventato un ottimo amico di Bo, il Cao de Agua portoghese della famiglia Obama?

Qualche giorno fa è volato a Parigi, naturalmente, in prima classe, per presentare la sua autobiografia: “Uggie – my story”, scritta a 4 zampe con la ghost writer Wendy Holden, autrice di numerosi romanzi e sceneggiatrice. Uggie non è stato avaro con i suoi fans, a cui ha regalato sorrisi a 42 denti e autografi. Un epilogo felice per questo Jack Russel, prima abbandonato dai suoi padroni, poi condannato ad essere soppresso perché ritenuto troppo esuberante dal canile in cui si trovava.

Fortunatamente sulla sua strada ha incontrato l’addestratore Omar Von Muller, che se n’è preso cura con amore, tanto da interrompere la sua carriera cinematografica dopo che il veterinario aveva individuato segni di stress. Uggie, del resto, ha pure la sue età, ben 10 anni, ma lui dice di non sentirli.

Nel libro viene ripercorsa tutta la sua storia, dai provini alle piccole parti sino al successo di The Artist, con lo scopo di promuovere l’adozione dei cani abbandonati nei canili, tutti potenziali star 4 zampe. Le memorie di Uggie sono dedicate a Reese Whiterspoon, partner nel film Come L’Acqua Per Gli Elefanti, e si concludono con una speranza:

“Quando non ci sarò più spero che mi ricordiate come un piccolo artista con un cuore grande.”